martedì 11 gennaio 2011

macché ingerenza

Il governo egiziano parla di ingerenza vaticana nelle vicende interne di quel paese. Ma difendere il diritto a non essere ammazzato non è ingerenza, è sacrosanto dovere di dire la verità.
Bene fa la Santa sede a chiedere il rispetto per la vita e la libertà dei cristiani in Egitto e ovunque. Forse avrebbe dovuto farlo con più forza anche in passato. Ma va bene: ora le verità è affermata, dove più è necessario.
Dio benedica l'Egitto, l'Africa, il mondo. E illumini chi è ottusamente vittima dei propri pregiudizi pseudoreligiosi.

Nessun commento:

Posta un commento