lunedì 21 dicembre 2009

Benedetto XVI e l'interventismo di certi prelati

Cito dal sito di Avvenire
Nel discorso alla curia romana il Pontefice ha anche sottolineato il ruolo della Chiesa rispetto a quello della politica. È ricorrente per la Chiesa e i vescovi "la tentazione di fare politica", cioè di "cedere alla tentazione di prendere personalmente in mano la politica e da pastori trasformarsi in guide politiche". "In effetti - ha spiegato Benedetto XVI - la questione molto concreta davanti alla quale i pastori si trovano continuamente è, appunto, questa: come possiamo essere realisti e pratici, senza arrogarci una competenza politica che non ci spetta?". Per il Papa, "si trattava del problema di una laicità positiva, praticata ed interpretata in modo giusto".

Nessun commento:

Posta un commento